Pagine parrocchia

GIORNATA del POVERO

19

“Tendi la tua mano al povero” con questo motto Papa Francesco ha aperto il messaggio indirizzato al popolo di Dio affinchè risponda con la testimonianza della solidarietà e perchè il bene comune non prenda la strada dell’indifferenza, dell’egoismo e del cinismo.

“il grido silenzioso di tanti poveri deve trovare il popolo di Dio in prima linea, sempre e dovunque, per dare loro voce, per difenderli e solidarizzare con essi davanti a tanta ipocrisia e con tante promesse disattese, e per invitarli a partecipare alla vita della comunità. … Le gravi crisi economiche, finanziarie e politiche non cesseranno fino a quando permetteremo che rimanga il letargo la responsabilità che ognuno deve sentire verso il prossimo ed ogni persona”

Nel messaggio di papa Francesco troviamo molte altre sollecitazioni che sono di supporto nel volgere lo sguardo ai poveri: ci invita a mai separare la preghiera dalla solidarietà; mai guardare l’orologio e se stessi; agire sempre con gesti che danno senso alla vita; tendere le mani verso il bene; non improvvisare, ma allenarsi quotidianamente; uscire dalle incertezze, sperimentare il senso del limite e della restrizione della libertà; non restare a mani chiuse; il fine di ogni nostra azione non può essere altro che l’amore; un amore che sboccia dal sorriso. Il messaggio di papa Francesco termina con l’invito a pregare la Madre dei poveri affinchè, questi figli prediletti siamo accolti nel nome di Cristo. E la preghiera trasformi la mano tesa in un abbraccio di condivisione e si fraternità ritrovata.

La Caritas Parrocchiale ricorda che per la ricorrenza, si attiverà per promuovere momenti di sensibilizzazione per sostenere l’opera della Caritas Diocesana nel contrasto alle povertà.

About the author / 

oratosio